Un bel Natale ATGS quello organizzato mercoledì 11 dicembre in collaborazione con il nostro partner AMAG Ticino presso la sede AUDI a Breganzona. Una serata alla quale hanno risposto in maniera incoraggiante anche numerosi colleghi, una quarantina i presenti, a cui si sono aggiunti una ventina di ex-campioni sportivi e alcuni ospiti di AMAG e della Zurigo Assicurazioni, agenzia principale di Lugano Domenico Sartore.

Dopo il benvenuto da parte dei dirigenti AMAG, il responsabile marketing Luca Cereghetti e il responsabile della filiale Audi di Breganzona, la serata è scivolata via in piacevoli conversari, davanti ad un ricco buffet e con gli interventi dei nostri colleghi che si sono amabilmente intrattenuti con vari ospiti.

Omar Gargantini ha intervistato Kubi (che non ha certo bisogno di presentazioni), Renzo Bionda (ex Zurigo, ACB e Chiasso), Lucio Bizzini (già capitano della Svizzera, Chênois, Servette, e Losanna) Vincenzo Brenna (del glorioso Lugano anni ’60).

Alessandro Tamburini si è intrattenuto con due vecchie glorie del mondo dei motori, il centauro Sergio Pellandini, protagonista nel Motomondiale degli anni Ottanta, e Andrea Chiesa, l’ultimo ticinese ad aver guidato in Formula Uno, e poi ancora con Desy De Dea e Marco Sassella, grandi protagonisti del nostro basket.Antonio Bolzani da parte sua ha intervistato la tennista Emanuela Zardo (doveva esserci anche Claudio Mezzadri, ma era ammalato) e gli atleti Marco Rapp (olimpionico a Seul 1988) e Monica Pellegrinelli.

È poi stato il momento di Andrea Mangia, che ha presentato due campioni del nuoto come Alberto Bottini (anche lui olimpionico a Seul nel 1988) e Fausto Mauri ed il nostro collega ed ex-ciclista Marco Vitali.

Quindi, conclusione con ancora Alex Tamburini sul palco in compagni di Nicola Celio (ex-capitano dell’HCAP) e Deborah Scanzio (quattro Olimpiadi all’attivo), mentre non ha potuto presenziare all’ultimo momento per motivi personale Joerg Eberle, grande protagonista con la maglia dell’HC Lugano.

Nel finale, simpatico siparietto con un quiz che ha messo alla prova tre finalisti usciti per sorteggio da un gioco a cui tutti i presenti hanno partecipato in entrata di serata. La fortuna ha premiato Fausto Mauri e i colleghi Luca Steens e Paolo Petrocchi, che hanno dovuto rispondere a dieci domande di sport per niente facili. Ha vinto Paolo Petrocchi, che si è guadagnato un weekend in un albergo di Davos offerto da AMAG, che gli metterà a disposizione anche una vettura della sua flotta per il viaggio.