Da un giovane vincitore – Dominik Kubalik – ad uno più esperto, per così dire. Al termine della stagione 2019/20 il Trofeo ATGS-Ritter (ex Trofeo GdP) non cambia bacheca e rimane saldamente in mani biancoblù. È stato infatti Matt D’Agostini a chiudere davanti a tutti – e con un certo distacco – nella speciale classifica marcatori dell’hockey ticinese. Il 33enne attaccante canadese, alla sua quarta annata in Leventina e alla sesta nel campionato svizzero, ha portato a termine una regular season di grande costanza e sostanza, coronata con il proprio miglior bottino di sempre sul ghiaccio elvetico (20 reti e 22 passaggi decisivi, nono marcatore assoluto di NL e sesto in termini di segnature), ritoccando verso l’alto di un’unità il suo precedente primato personale risalente al 2017/18, grazie a un gol e un assist messi a referto proprio nel derby a porte chiuse dell’ultima giornata.

Un unico passaggio a vuoto per Matt, coinciso con quello della sua squadra: cinque partite di fila a secco nel mese di gennaio. Da notare tra l’altro che durante l’inverno D’Agostini era già finito sugli scudi alla Coppa Spengler, dov’era stato inserito nell’All-Star Team, ed aveva chiuso nei panni di Top Scorer dei suoi pure in Champions League e alla stessa Spengler. Alle sue spalle, nella top ten della classifica del Trofeo ATGS-Ritter, un’equa distribuzione di bianconeri e biancoblù, a partire dal suo coetaneo – pure in scadenza di contratto – Linus Klasen. Lo svedese a Lugano è stato protagonosta di una stagione finora un po’ meno continua, ma comunque degna di nota, che ha ripreso nuovo slancio dopo l’arrivo alla Cornèr Arena di David McIntyre e da quando è stata composta la linea offensiva proprio con l’ex Zugo e Alessio Bertaggia.

Il podio del Trofeo 2019/20 è però completato da un secondo leventinese, quel Brian Flynn che pure ha viaggiato a corrente alternata, quantomeno a livello realizzativo. Lo statunitense ha saputo mostrare a tratti ottime cose al fianco di D’Agostini ed ha raccolto buona parte dei punti tra fine novembre e fine dicembre, un momento strepitoso per lui come per tutto l’Ambrì, scrivendo ben venti volte il suo nome sui tabellini nel giro di sedici uscite. Flynn, che tra l’altro ha spesso trovato terreno fertile proprio nei derby (4 reti e 5 assist, meglio di lui solo D’Agostini con 4/6), risultando l’unico giocatore capace di andare a punti in tutte e sei le sfide contro i cugini ed ergendosi a grande protagonista soprattutto nelle prime quattro.

Tra i dieci migliori marcatori cantonali si conferma quale primo difensore il bianconero Romain Loeffel, uscito alla distanza dopo un avvio complicato, e accanto al sempre affidabile leventinese Marco Müller troviamo pure Reto Suri (altro giocatore rinato nella seconda parte di regular season) e il già citato Bertaggia, miglior ticinese “DOC” in lizza. L’assenza più significativa nella top ten è probabilmente quella di Dominic Zwerger, sul podio un anno fa con 42 punti, ma autore stavolta di una stagione complicata – anche per via di alcuni guai fisici – portata a termine con appena, si fa per dire, 24 punti (12/12).

La classifica finale del Trofeo 2019/20

  1. Matt D’Agostini (Ambrì Piotta) 42 (20/22)
  2. Linus Klasen (Lugano) 34 (8/26)
  3. Brian Flynn (Ambrì Piotta) 33 (13/20)
  4. Reto Suri (Lugano) 32 (9/23)
  5. Marco Müller (Ambrì Piotta) 31 (11/20)
  6. Romain Loeffel* (Lugano) 30 (7/16)
  7. Alessio Bertaggia (Lugano) 27 (17/10)
  8. Nick Plastino* (Ambrì Piotta) 27 (3/21)
  9. Jani Lajunen (Lugano) 26 (7/19)
  10. Michael Fora* (Ambrì Piotta) 25 (5/15)
  11. Luca Fazzini (Lugano) 24 (14/10)
  12. Dominic Zwerger (Ambrì Piotta) 24 (12/12)
  13. David McIntyre (Lugano) 23 (9/14)
  14. Raffaele Sannitz (Lugano) 17 (6/11)
  15. Dario Bürgler (Lugano) 17 (5/12)
  16. Dominic Lammer (Lugano) 16 (10/6)
  17. Noele Trisconi (Ambrì Piotta) 16 (4/12)
  18. Julian Walker (Lugano) 15 (6/9)
  19. Thomas Wellinger* (Lugano) 14 (3/8)
  20. Elia Riva* (Lugano) 14 (3/8)

* difensore: 1 rete = 2 punti

L’albo d’oro del Trofeo

1981    Dave Gardner (Can)              Ambrì Piotta

1982    Dave Gardner (Can)              Ambrì Piotta

1983    Bob Hess* (Can)                    Lugano

1986    Kent Johansson (Sve)           Lugano

1987    Kent Johansson (Sve)           Lugano

1988    Kent Johansson (Sve)           Lugano

1989    Dale McCourt (Can)               Ambrì Piotta

1990    Peter Jaks (S)                        Lugano

1991    Peter Jaks (S)                        Lugano

1992    Petr Malkov (Ucr)                  Ambrì Piotta

1993    Igor Larionov (Rus)                Lugano

1994    Igor Fedulov (Rus)                 Ambrì Piotta

1995    Tommy Sjödin* (Sve)             Lugano

1996    Igor Chibirev (Ucr)                 Ambrì Piotta

1997    Tommy Sjödin* (Sve)             Lugano

1998    Oleg Petrov (Rus)                  Ambrì Piotta

1999    Paul Di Pietro (Can)               Ambrì Piotta

2000    Patrick Lebeau (Can)             Ambrì Piotta

2001    Christian Dubé (Can)             Lugano

2002    Mike Maneluk (Can)               Lugano

2003    Petteri Nummelin* (Fin)         Lugano

2004    Petteri Nummelin* (Fin)         Lugano

2005    Ville Peltonen (Fin)                Lugano

2006    Petteri Nummelin* (Fin)         Lugano

2007    Jean-Guy Trudel (Can)          Ambrì Piotta

2008    Erik Westrum (USA)              Ambrì Piotta

2009    Petteri Nummelin* (Fin)         Lugano

2010    Hnat Domenichelli (Can)       Lugano

2011    Hnat Domenichelli (Can)       Lugano

2012    Jaroslav Bednar (Cec)           Lugano

2013    Glen Metropolit (Can)            Lugano

2014    Alexandre Giroux (Can)         Ambrì Piotta

2015    Fredrik Pettersson (Sve)       Lugano

2016    Fredrik Pettersson (Sve)       Lugano

2017    Linus Klasen (Sve)                Lugano

2018    Luca Fazzini (S)                     Lugano

2019    Dominik Kubalik (Cec)           Ambrì Piotta

2020    Matt D’Agostini (Can)            Ambrì Piotta