Era nei pronostici la grande favorita della vigilia. La velocista Ajla del Ponte è dunque stata nominata Miglior sportivo ticinese dell’anno 2020. Chiaramente distaccato sia per quanto concerne i voti del pubblico che della giuria neutrale Filippo Colombo, portabandiera della mountain bike. Mentre recupera due posizioni e si classifica terzo Sasha Caterina, triathleta. Nella categoria giovani, con un verdetto chiaro ma ben più “tirato” si riconferma dopo la vittoria dello scorso anno il nuotatore Noè Ponti. Sul podio quindi anche l’atleta Emma Piffaretti e la specialista della mountain bike Giulia Alberti. Miglior squadra dell’anno Flippers Team Tenero (nuoto pinnato), premio etico a Hockey Club Chiasso e riconoscimento Sport e disabilità alla signora Vittoria Franchini.

I verdetti finali hanno in parte confermato le classifiche del pubblico, i due favoriti Ajla del Ponte e Noè Ponti (nella foto RSI/Daulte assieme a Michele Ghezzi, presidente di Aiuto Sport Ticino) sono dunque stati eletti migliori sportivi rispettivamente della categoria assoluta e di quella giovanile. L’atleta Del Ponte è stata premiata per una stagione a dir poco stellare che l’ha vista progredire malgrado una preparazione molto difficile. La locarnese è oramai divenuta a suon di risultati una delle donne più veloci al mondo con un miglior crono sui cento metri di sec. 11.08. Ma soprattutto si è imposta clamorosamente in ben due tappe della Diamond League, la “Champions” dell’atletica. Meritatissimo anche il secondo rango di Filippo Colombo, brillante nelle gare di fine estate ed inizio autunno, in particolare con risultati di prestigio ai Campionati mondiali, ma pure ai Campionati europei del Monte Tamaro nei quali invero è stato un poco sfortunato. Per entrambi ora inizia la preparazione in vista di una possibile partecipazione a Tokyo 2021.

Ed anche per il vincitore della classifica nella categoria giovani vi sono i Giochi olimpici quale obiettivo. Il nuotatore Noè Ponti è ulteriormente cresciuto nel corso del 2020, pure avendo dovuto rinunciare per diverse settimane all’acqua a causa del lockdown. Il suo futuro sarà ora probabilmente negli Stati Uniti, dove si trasferirà in un’Università americana grazie ad una borsa di studio che gli permetterà di abbinare al meglio nuoto e formazione.

La classifica Miglior sportivo assoluta, che riunisce sia la categoria élite che quella giovani, ha visto l’inserimento di diversi altri giovani talenti che danno lustro allo sport ticinese. Al terzo rango vediamo il 19enne Noè Ponti, mentre al quinto l’atleta Emma Piffaretti subito dietro Sasha Caterina e davanti all’orientista Elena Roos. Seguono la giovane Giulia Alberti, mountain bike, lo schermitore Elia Dagani ed il tiratore Jason Solari. Il difensore dell’HCAP Michael Fora completa quindi al decimo rango la classifica dei top ten. Il futuro dello sport ticinese è dunque assicurato e si prospetta oltremodo roseo. Per seguire ancora più da vicino i nostri talenti e per sostenerli tramite Aiuto Sport Ticino vedi www.aiutosport.ch e naturalmente abbonati a Giornale Sport, la rivista che sostiene gli sportivi ticinesi.

Nell’ambito del concorso Miglior sportivo dell’anno è stato anche assegnato il premio alla miglior squadra dell’anno (patrocinato dalla nostra Associazione ATGS) alla Flippers Team Tenero (nuoto pinnato, il premio è stato ritirato dal presidente Dimitri Kalas, nella foto a lato) per la passione di tecnici, staff e atleti, la qualità del lavoro svolto riconosciuto a livello federale e gli eccellenti risultati sportivi ottenuti anche a livello internazionale.

Il premio etico (patrocinato da Panathlon Club Lugano) è inoltre astato assegnato a Hockey Club Chiasso per l’encomiabile presenza della società nel sostenere un loro giovane atleta confrontato con un bruttissimo incidente.

Per terminare il riconoscimento Sport e disabilità è andato a Vittoria Franchini, per i suoi 40 anni di volontariato, un esempio di dedizione per tutti.

Il concorso Miglior sportivo ticinese dell’anno è stato organizzato da Aiuto Sport Ticino in collaborazione col presenting partner RSI e col sostegno di AIL, BancaStato e la partecipazione di Associazione ticinese giornalisti sportivi (ATGS), Panathlon club Lugano e Integrazione andicap Ticino.

Nella foto di apertura (RSI/Daulte): Dimitri Kalas, presidente del Flippers Team, col premio “Squadra dell’anno 2020” assegnato da ATGS e consegnato dal collega Enrico Carpani, capo del Dipartimento Sport della RSI.